Abitare in Svizzera: a Ginevra costa il doppio che a San Gallo

Un appartamento di 4,5 locali con una superficie di 100-110 m2 costa in media quasi il doppio a Ginevra (3’820 franchi) che a San Gallo (2’004 franchi) e Lugano (2’050 franchi). Lo rileva un’analisi degli annunci di locazione nelle dieci maggiori città svizzere pubblicati su comparis.ch.

Dopo la città sul Lemano, gli affitti più elevati si trovano a Zurigo, che è comunque ben staccata a 3’073 franchi. Seguono Losanna (2’850 franchi), Basilea (2’660), Berna (2’600), Lucerna (2’430), Winterthur (2’400) e Bienne (2’400). Fanalini di coda sono Lugano e San Gallo.

«Le notevoli differenze di prezzo sono da ricondurre a svariati fattori», afferma citato in un comunicato l’esperto finanziario di comparis.ch Frédéric Papp. «Da un lato è responsabile degli elevati prezzi di locazione la scarsa offerta di appartamenti a Zurigo e Ginevra. Un modo per creare spazi abitativi più convenienti è la densificazione edilizia, cosa che però avviene ancora poco in queste due città. Dall’altro lato – spiega Papp – gioca un ruolo la forte disposizione di chi cerca un alloggio a pagare prezzi elevati: sia Zurigo che Ginevra offrono un grande numero di impieghi ben remunerati, ad esempio nel settore finanziario». Un altro fattore è che città quali San Gallo e Bienne sono meno attrattive quale piazza economica rispetto ad esempio Zurigo.

Tra gennaio 2018 e metà aprile 2019 comparis.ch ha anche confrontato i prezzi per un appartamento di 3,5 locali (75-85 m2). Anche in questo caso Ginevra, con una media di 2’680 franchi risulta la più cara, seguita da Zurigo (2’489 franchi) e Losanna (2’194). Lugano è terz’ultima con 1’750 franchi. Per un’abitazione di 2 locali (45-55 m2) la città in cui bisogna sborsare di più è invece Zurigo (1’734 franchi). Al secondo posto si ritrova Ginevra (1’690), al terzo Losanna (1’500). Anche in questa categoria Lugano (1’289) si colloca al terz’ultimo rango.

Lascia un commento

X

Newletter - La Rivista