Annunciato il programma della 72esima edizione del Locarno Film Festival

Durante la conferenza stampa di oggi, mercoledì 17 luglio, è stato annunciato il programma ufficiale della 72esima edizione del Locarno Film Festival, sotto la nuova Direzione artistica di Lili Hinstin. Annunciati anche il Leopard Club Award a Hilary Swank, il Vision Award Ticinomoda a Claire Atherton, il Premio Utopia a Enrico Ghezzi e il Premio Cinema Ticino a Fulvio Bernasconi.

Il Leopard Club Award della 72esima edizione del Locarno Film Festival va a una grande interprete della vita. Attrice e donna tenace, capace di accogliere la sfida di un copione a prescindere che sia sul set o nella realtà, sarà Hilary Swank la grande ospite della notte di venerdì 9 agosto, in Piazza Grande a ricevere il premio.

Autrice di prove d’attore indimenticabili, plasmate su un fisico capace di scolpire la psiche, Hilary Swank sa rapportarsi a sceneggiature che raccontano vite in salita e tematiche fragili su cui poggia il peso di intere esistenze. L’omaggio di Locarno a Hilary Swank sarà accompagnato dalla proiezione di Boys Don’t Cry di Kimberly Peirce (1999) e Million Dollar Baby di Clint Eastwood (2004), i due film che le hanno valso l’Oscar come miglior attrice protagonista. Il pubblico del Festival, inoltre, avrà la possibilità di incontrare l’attrice sabato 10 agosto.

Annunciate oggi anche le giurie ufficiali e l’omaggio a Bruno Ganz, per cui sarà presente Petros Markaris, sceneggiatore del film Mia aioniótita kai mia mera (Eternity and a Day, 1998).

Queste le sezioni competitive in cui si articola il programma che propone 246 pellicole 12 della quale in prima mondiale

Piazza Grande

19 film, di cui 2 cortometraggi, 6 film Crazy Midnight e in tutto 11 prime mondiali, saranno proiettati in Piazza Grande, la sala cinematografica all’aperto che riunisce ogni sera fino a 8’000 spettatori.

Concorso internazionale

17 lungometraggi, di cui 14 in prima mondiale, in competizione per il Pardo d’oro.

Concorso Cineasti del presente

Il concorso di Locarno dedicato alla scoperta comprende 16 fra opere prime, seconde e terze, di cui 15 in prima mondiale.

Moving Ahead

La sezione, che sino alla scorsa edizione si chiamava Signes of life, ha cambiato nome ma continuerà a dedicatarsi al cinema esplorativo che indaga i territori di frontiera del cinema, tra nuove forme narrative e innovazione del linguaggio, da quest’anno omaggia il regista Jonas Mekas e comprende 6 lungometraggi e 10 cortometraggi di cui 15 in prima mondiale.

Pardi di domani

Due concorsi, uno dedicato ai cortometraggi svizzeri e un altro internazionale, per un totale di 38 prime mondiali.

Completano il quadro le sezioni non competitive

Fuori Concorso

Spazio aperto alle opere di maestri del cinema e registi di rilievo internazionale.

Histoire(s) du cinéma

La storia del cinema attraverso i protagonisti di Locarno72.

Retrospettiva

La Retrospettiva Black Light conta 45 film, tra cui 38 lungometraggi e 7 cortometraggi.

Open Doors

Sezione volta a promuovere e valorizzare il cinema indipendente nel sud e nell’est del mondo, inizia quest’anno un nuovo ciclo triennale sul Sud-est asiatico e sulla Mongolia.

A queste si aggiungo due sezioni parallele

Semaine de la critique, sezione indipendente con 7 documentari selezionati dall’Associazione svizzera dei gioranlisti cinematografici

e il Panorama Suisse, che getta uno sguardo sulla produzione svizzera più recente

Sito ufficiale del festival in programma dal 7 al 17 agosto: www.locarnofestival.ch

Lascia un commento

X

Newletter - La Rivista