I portici di Bologna tentano la strada del patrimonio Unesco

Il 14 marzo il Comune di Bologna ha presentato alla città la candidatura dei portici a Patrimonio dell’umanità Unesco. Procedono, infatti, spediti i lavori per l’elaborazione del dossier di candidatura, che sarà presentato al Ministero per i beni e le attività culturali il prossimo settembre. Nelle scorse settimane si sono svolti incontri preliminari con istituzioni cittadine e stakeholder, in preparazione alla prossima fase di ascolto e di confronto finalizzata a fissare gli impegni per il piano di gestione della candidatura. Sono stati coinvolti nel processo di candidatura le Biblioteche e i Musei del Comune di Bologna, fonte preziosa di conoscenza e documentazione sulla storia della città. Il loro contributo si affianca a quello dei ricercatori dell’Università di Bologna, e saranno entrambi di fondamentale importanza per restituire nel dossier la complessità del legame fra la città e i portici, elemento determinante per la forma urbana, ma anche per lo sviluppo civico bolognese.

Nel giorno in cui viene presentata alla città la candidatura dei portici a patrimonio dell’umanità Unesco, la pagina Facebook del Comune di Bologna ha lanciato una iniziativa simbolica di sostegno a questa grande sfida: da giovedì 14 marzo, infatti, è possibile personalizzare la foto del proprio profilo Facebook con il logo appositamente realizzato da due allievi dell’Accademia di Belle Arti. Un gesto semplice per sostenere tutti insieme, dal basso, il cammino verso un riconoscimento così prestigioso.

Lascia un commento

X

Newletter - La Rivista