In Italia cresce la “singletudine”, matrimoni -17,4% in 10 anni

Ci si sposa sempre dimeno e ci si lascia sempre di più. Dal 2006 al 2016 i matrimoni sono diminuiti del 17,4%, passando da 245.992 a 203.258. A diminuire sono soprattutto gli sposalizi religiosi (-33,6%), mentre quelli civili sono aumentati del 14,1%, fino a rappresentare il 46,9% del totale. Le separazioni sono aumentate dalle 80.407 del 2006 alle 91.706 del 2015 (+14%), mentre i divorzi, anche per impulso della legge sul «divorzio breve», raddoppiano letteralmente, passando dai 49.534 del 2006 ai 99.071 del 2016 (+100%). È quanto si legge nelle “Considerazioni generali” del 52mo Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese nel 2018. E cresce la “singletudine”:le persone sole non vedove sono aumentate de 50,3% dal 2007 al 2017 e oggi sono poco più di 5 milioni.

Lascia un commento

X

Newletter - La Rivista