Lotto svizzero: in cinquant’anni 962 milionari

Il Lotto compie oggi cinquant’anni. La prima estrazione venne effettuata il 10 gennaio 1970.

Ci sono voluti 9 anni, fino al 28 aprile 1979, prima che qualcuno diventasse milionario. Il fortunato in quell’occasione aveva incassato 1,67 milioni di franchi. Da allora altre 961 persone sono riuscite ad entrare nel novero dei giocatori premiati con importi a sette (o più) cifre. Il gioco venne introdotto anche in Svizzera perché ai tempi un numero crescente di svizzeri tentava la fortuna all’estero, soprattutto partecipando alla lotteria tedesca. Per garantire che l’estrazione inaugurale si svolgesse senza intoppi, quattro giorni prima del sorteggio ufficiale si tenne una prova generale nello studio televisivo di Zurigo. Il premio più alto era di 200 mila franchi.

Con i proventi, negli ultimi 50 anni sono stati devoluti sei miliardi di franchi in progetti nei settori della cultura, dello sport, della natura e dell’assistenza sociale.

L’offerta di giochi è garantita dalla Lotteria Intercantonale Swisslos, società cooperativa, i cui soci sono i cantoni della Svizzera tedesca e il Ticino, e dalla Loterie Romande.

Nel 2019 sono 27 le persone diventate milionarie, quattro in meno dell’anno precedente. La dea bendata ha baciato 24 giocatori del Lotto svizzero e tre dell’EuroMillions. Tre persone hanno sbancato il lotto aggiudicandosi dieci milioni di franchi o più. La vincita maggiore è stata realizzata in aprile, con 35,1 milioni. Il totale delle vincite al lotto durante lo scorso anno ammonta a circa 190 milioni di franchi.

Lascia un commento

X

Newletter - La Rivista