Sputnik

Luca Carboni

(Sony)

Con Sputnik, il cantautore bolognese Luca Carboni, come nel suo album precedente Pop-up, pubblicato nel 2015, prosegue la sua avventura nel mondo dei sintetizzatori e campionatori compiendo in modo ancora più evidente un percorso completamente elettronico, senza chitarre e batterie, strumenti base della musica rock. L’album comprende nove tracce inedite, ispirate all’elettronica degli anni ottanta e colelgate con dei temi che fanno riferimento alla realtà digitale dei giorni nostri. Può essere considerato un omaggio al cantautorato moderno, dei giovani emergenti che a loro volta fanno riferimento ai classici brani di Carboni. Il disco è stato prodotto dal noto arrangiatore e discografico Michele Canova Iorfida.

Lascia un commento

X

Newletter - La Rivista