Svizzera: nel 2018 vendemmia da primato

Quella del 2018 è stata una vendemmia da record, per quantità e qualità. La resa ha toccato i 111 milioni di litri, un livello che non si raggiungeva dal 2011. Lo indica l’Ufficio federale dell’agricoltura, sottolineando le favorevoli condizioni meteorologiche, caratterizzate da una primavera senza gelate tardive e da un’estate torrida, che hanno portato a una maturazione dell’uva molto precoce. Rispetto al record negativo del 2017, sono stati prodotti 319’744 ettolitri di vino in più, con una crescita su base annua del 40,4% e del 12,6% rispetto alla media decennale.

In Ticino sono stati raccolti 53’877 ettolitri (45’012 nel 2017) e in Mesolcina 1’146 (948). Il cantone con la produzione maggiore è stato il Vallese. 

Lascia un commento

X

Newletter - La Rivista